Un momento cruciale (parte 4)

apr3_wk_2018_011.png

Nella nostra serie dedicata ai "treni che arrivano in ritardo" abbiamo messo in evidenza il rapido, improvviso e all'apparenza immotivato cambiamento di atteggiamento di tutte le banche globali rispetto alla crescita economica.

Siamo passati nello spazio di poche settimana da un coro generale dedicato al "boom economico" ad una generale paura del "rallentamento". Anche i dati sono peggiorati (grafico in alto) ma il vero, autentico e sostanziale problema è che NON ERANO MIGLIORATI così tanto sei mesi fa. Il "boom economico" non lo ha mai visto nessuno.