Ricordate l'aumento di capitale Monte Paschi di fine 2013?

Ricordate con che tono fu presentata quell'operazione? Ricordate gli articoli dei quotidiani? Ricordate in quanti vi proposero di partecipare? E quelli che dicevano che era "come comperare una call"? Ovvero zero costo e guadagni immensi?

Alcuni erano in buona fede: semplicemente inadeguati a dare consigli, ignoranti di finanza, anche se qualcuno si definiva "gestore" (senza averne le capacità, le competenze e il senso di responsabilità). Altri erano stati spinti, forzati e costretti. Altri infine erano male intenzionati, e volevano raggirarvi. Personaggi spregiudicati, mischiati a molte "pecore del gregge", tutti allegramente in marcia verso il baratro. Noi e pochi altri, allora, scrivemmo e dicemmo che quei numeri dell'aumento di capitale erano del tutto distorti, e in qualche caso del tutto falsi.

Amici di Recce'd, vi suggeriamo di tenere bene a mente quel'episodio: allora il titolo era scambiato a 6 euro, oggi vale 30 centesimi, ed ha quindi perso il 95% dell'investimento di chi allora partecipò all'aumento di capitale. Dovete agire e reagire, liberarvi di certi brutti personaggi che si pretendono analisti, consulenti o gestori, lasciare la SIM, la SGR e la Banca che allora vi consigliava in questo modo, ed anche smetterla di leggere certi giornali e certe riviste che si auto definiscono "finanziarie". Perché Monte Paschi non resterà un caso isolato.