Gennaio 2016: esiste lo January effect?

Sono state molte le delusioni, nel 2015, per gli appassionati di ricorrenze stagionali. Il tema della stagionalità, in particolare, era stato richiamato da molti per il mese di Dicembre, che in teoria avrebbe dovuto "salvare" l'anno e consentire di chiudere con un risultato positivo. Non è stato così: sia l'indice globale delle Borse, lo MSCI World, sia l'indice più importante del mondo, lo S&P 500 di New York, hanno chiuso in negativo. Ora, quelli che si sentono in obbligo di "pompare sempre" i mercati guardano allo January effect, che però è un coltello a due lame: da un lato, molti sostengono che in gennaio la performance delle Borse tende ad essere sempre positiva, dall'altro lato si sostiene che il segno di gennaio (positivo o negativo) sarà poi anche il segno di chiusura a fine anno, lasciando quindi la porta aperta in entrambe le direzioni. Scriviamo queste righe per informare di un tema dibattuto sui mercati: in Recce'd la stagionalità non viene presa in considerazione come supporto operativo, ma solo come elemento di colore. Sempre allo scopo di informarvi, abbiamo recuperato quello che veniva scritto esattamente 12 mesi fa sul tema della stagionalità, e lo riportiamo qui sotto.

The January Effect: Stocks tend to outperform in the first month of the year. 
Well not in 2015. The S&P fell 3.1% this January and was down 3.6% in January of last year. 

The January Barometer: If stocks rise in January, they will continue to rise for the remaining 11 months of the year. 
In 2014 the S&P fell in January but rose over 15% from February through December.

Sell In May And Go Away: Stocks tend to perform worse from May through October than during the other 6 months of the year. 
The S&P rose 7.1% from May through October of 2014. This is slightly less than the previous 6 months (up 7.3%) but certainly doesn't warrant staying out of the market.

The September Slump: September is the worst month for stocks. 
The S&P did fall in September of 2014, down 1.5%, but January was worse.

Sell Rosh Hashanah, Buy Yom Kippur: The trading days between the Jewish high holidays are said to be bad for stocks. 
Shanna Tova! Finally, one that really worked in 2014! The S&P fell 1.5% during this period last year.

The Santa Claus Rally: Stocks are expected to rise during the last 5 trading days of the year through the first 2 trading days of the new year. 
At the end of 2014 through the first trading days of 2015 the S&P 500 fell about 3%.