Fondi Multi Asset e Fondi Flessibili: le performances

Della tabella qui sotto (dati pubblici, di proprietà di Morningstar) ci interessa osservare sia la prima colonna, che è la performance 2016, sia la terza colonna, che è la performance a 12 mesi. Sia chiaro: NON ci interessa per sottolineare che i nostri portafogli hanno fatto molto meglio, quello è così oggi ma potrebbe non essere così tra qualche tempo, perché "la performance passata non è garanzia di performance futura".

Qui a noi interessa darvi la prova materiale che la grandissima parte dei Fondi che hanno chiamato Multi Asset oppure Flessibili non possono che seguire, nelle performances, il destino di tutti gli altri Fondi, quelli coi nomi tradizionali.

Perché? Perché comunque sono gestiti sulla base di identici criteri di allocazione: quindi quando vi raccontano che "il gestore è più flessibile e può cogliere più opportunità", non fatevi distrarre dalle parole: la sostanza è che se il gestore ragiona allo stesso modo degli altri, e partecipa ai medesimi Comitati degli altri, e va dietro al medesimo "consenso" degli altri, i risultati saranno i medesimi di tutti gli altri. Il Fondo ha un nome nuovo, ma la gestione è quella vecchia, la gestione che "scende se il mercato scende".