Una calma allarmante

Pochi ve lo hanno evidenziato: ma un mese fa, 21 marzo, tutti i maggiori indici di Borsa chiudevano esattamente ai medesimi livelli di ieri, 21 aprile. Lo vedete qui sotto nel grafico, che ci racconta S&P 500, Nikkei, DAX e FTSE MIB. Se a questo dato ne aggiungiamo un'altro (tassi e cambi invariati nell'ultimo mese) ed un terzo (volumi scambiati ridotti all'osso) c'è ragione di credere che nelle prossime settimane sui mercati arriverà un'impennata di volatilità. O magari una tempesta vera e propria.