Milano 21.800 punti: gli ottimisti compreranno? (parte 3)

Abbiamo utilizzato il medesimo titolo sia il 21 agosto, sia il 10 novembre: ed il problema resta irrisolto. La Borsa di Milano rimane del 10-15% al di sotto dei livelli massimi di quest'anno, come pure dai massimi del 2014. Due anni di niente: un rischio compensato da zero rendimento, un ottimismo che per ora non ha dato frutti, solo le commissioni che i Clienti hanno pagato su GPM e Fondi Comuni. Ma il punto ora è guardare al 2016: dopo essere stato così tanto pompato, il mercato italiano nel 2016 si troverà privo dei supporti su cui tutti insistevano fino a pochi mesi fa, ovvero la BCE (che altro potrebbe fare, ora?), il dollaro in ribasso e il petrolio a buon mercato. Forse è arrivato il momento di mettere da parte i sogni e guardare alla realtà.