Ma a che cosa servono? (parte 1)

E' partita, con qualche settimana di anticipo, la gara a chi fa l'elenco più lungo e più accattivante: quali saranno i fatti più importanti del 2016? quali saranno le tendenze più importanti del 2016? quali sono i maggiori fattori di rischio per il 2016? queste attività, tipiche del business delle banche globali di investimento, sono per loro stessa natura inutili: niente di più e di meglio che esercizi intellettuali, anche intriganti ma inutili per l'investitore, perché servono  a nulla nell'orientare le scelte di portafoglio. Facciamo un esempio, preso del tutto a campione, e sicuramente tra i più efficaci ed accattivanti: è il grafico di Societé Generale che vedete qui sotto, e che elenca le cinque maggiori cause di crisi (i "cigni neri") che potrebbero presentarsi nel 2016. Gli analisti di Soc Gen aggiungono anche una probabilità (espressa in percentuale). Noi vogliamo farvi riflettere sul fatto che lavoro di questo tipo (ne leggerete a decine anche su riviste e quotidiani) non vi servono a nulla: dire che oggi la probabilità di uno hard landing dell'economia cinese sta al 35% riflette, prima di tutto, la visione delle cose ad oggi, 24 novembre, mentre per chi investe sarà importante seguire nel tempo come si evolve questa situazione, giorno per giorno; ed in secondo luogo, se a una valutazione come questa non sta associata una  ipotesi di posizionamento dei portafogli del Clienti, allora si tratta solo di una speculazione filosofica. Facciamo ancora un esempio, che è il più vistoso di tutti: a che serve leggere ogni anno che "gli Stati Uniti quest'anno accelerano il ritmo di crescita", se poi si finisce ogni anno, per sei anni, sotto il 2%? E allora, visto che per il 2016 si parla di "crescita al 2%", dovremmo forse pensare che si finirà a zero? Per queste ragioni, noi di Recce'd non daremo spazio a questi elenchi di fine anno, né li utilizzeremo per comporre i portafogli per il 2016: sono altre, a nostro parere, le domande che contano, che pesano sulla performance, e le avete già lette in precedenti Post del nostro Blog. Qui Recce'd fa la differenza: i nostri "cigni neri", noi ve li segnaliamo ogni mattina.