In questa pagina una sintesi dei temi della settimana appena conclusa e di quella che si aprirà lunedì 19 novembre, trattati in The Portfolio Edge

wk3_nov_2018_023.png

nel titolo che apriva la pagina sette giorni fa si diceva: restano sette settimane per salvare un anno rovinato. oggi, le settimane sono solo più sei e il titolo di questa settimana dice che il salvataggio non c’è stato più altre cose che commentiamo rivedendo con voi I FATTI PRINCIPALI della settimana appena conclusa:

wk3_nov_2018_021.png
  • Molte le cose notevoli che abbiamo visto sui mercati nelle due settimane dopo le Midterm Elections

  • Il titolo in apertura le cita tutte: il mercato NON è stato salvato dal risultato elettorale, né dagli utili che crescono del 24%, né dai tweet (ormai del tutto ignorati) sugli accordi con la Cina

  • Sul mercato invece pesano (lo dice il titolo di apertura) il settore Tech, ancora le banche, le obbligazioni corporate e High Yield, le dichiarazioni della Fed

  • Sempre il titolo di apertura mette in evidenza poi i frequenti “reversal”: i cambi di direzione durante una stessa seduta di mercato

  • Osservazioni valide per la Borsa, ma che possono senza difficoltà essere estese anche agli altri comparti del mercato finanziario internazionale

  • Così sono pochissimi oggi quelli che scrivono e parlano del “rally di Fine Anno”. Invece, come vedete nella seconda immagine della pagina, la psicologia del mercato viene riassunta della domanda “dove cadrà la prossima bomba?”

  • Questo è il lavoro di un gestore di portafoglio: sapere indicare al Cliente in gennaio che a novembre si parlerà di “rallentamento globale sincronizzato”, di stime per gli utili riviste al ribasso, di una BCE che “forse non alzerà i tassi ufficiali nel 2019”

  • Il tema che domina resta quello che noi di Recce’d ripetiamo, in questa pagina, da settimane. I mercati finanziari internazionali hanno affrontano in questa parte finale del 2018 le loro contraddizioni (quelle che erano cresciute, a dismisura, proprio nel 2017).

  • Oggi invece chi sta seduto sulle asset allocation proposte dalle Reti che vendono Fondi Comuni si trova in una posizione scomodissima: deve scegliere, e allo stesso tempo può fare pochissimo, a questo punto. Per questo, il sentimento dominante è la paura, come vi sarà facile verificare se avete contatti con le Reti e le filiali delle banche.

  • I nostri Clienti hanno tradotto questa visione delle cose in pratica: sono pronti per le sfide che attendono i mercati, e non hanno motivo di avere paura. Non è poco.

i mercati finanziari vedranno il tanto annunciato “rally di fine anno”? ed è questa, in realtà, la domanda che conta per la gestione del proprio portafoglio? oppure, sono altre? PER RISPONDERE A QUESTe DOMANDe, NElLa settimana che si apre con il lunedì 19 novembre noi in particolare ci occuperemo dei temi elencati qui sotto.

Tra i fatti che sicuramente muoveranno i prezzi nei nostri e nei vostri portafogli, abbiamo analizzato con dettaglio nel nostro documento settimanale The Portfolio Edge i seguenti:

wk3_nov_2018_013.png
  1. da mesi leggete su Recce’d che il problema è la crescita; che la fase di “crescita globale sincronizzata” era un miraggio; e che le stime per gli utili futuri devono essere riviste al ribasso

  2. oggi lo leggete dovunque: giornali, tv, banche di investimento globali, Reti di promotori italiane

  3. la settimana appena conclusa è stata la settimana dei dati per l’inflazione: i dati per gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Eurozona hanno confermato che l’inflazione c’è, e resterà un fattore almeno per un po’ di tempo

  4. sempre nella settimana appena conclusa, avete visto una serie di dati economici che confermano che la crescita è in calo, come ad esempio quello che vedete nella seconda immagine

  5. alla luce di questi dati, la settimana prossima il mercato leggerà i nuovi dati macro con massima attenzione: a cominciare dai dati per la bilancia commerciale giapponese, i dati per la bilancia commerciale tedesca, ed i beni durevoli negli Stati Uniti

  6. va seguito ancora con attenzione anche il prezzo del petrolio: che può cambiare qualcosa sia per le obbligazioni, sia per le stime di crescita globale

  7. per finire, come sempre un accenno all’Italia, a cui dedichiamo anche la quarta immagine di questa pagina: da settimane il nostro suggerimento è di preoccuparvi per gli sviluppi delle relazioni tra i partiti al Governo, e i fatti degli ultimi giorni lo confermano; questo, è uno sviluppo NON previsto

  8. per tutti i dati macro e micro che vedremo la settimana prossima, vi chiediamo di seguirci sulla pagina del sito dedicata ai mercati in real time, mentre per i Clienti offriremo analisi dedicate attraverso The Morning Brief e le nostre e-mail

wk3_nov_2018_009.png

Come sempre, per ragioni di spazio possiamo offrire in questa pagina solo un elenco incompleto: seguiteci ogni giorno, attraverso il nostro The Morning Brief, e poi attraverso il sito, ed anche sul sito SoldiOnline.it, su Facebook e su Twitter.

Inoltre, il nostro settimanale The Portfolio Edge vi presenta un dettaglio delle valutazioni su tutti gli strumenti che utilizziamo per i nostri portafogli modello (l'intero universo investibile): sia quelli presenti oggi, sia quelli che stiamo valutando per futuri movimenti dei portafogli. Si tratta di strumenti di investimento che Recce'd quotidianamente sottopone a monitoraggio, e che vengono rivalutati ogni settimana, come è necessario per qualsiasi gestione attiva e consapevole dei portafogli.

Da qui derivano poi le operazioni di investimento e disinvestimento: questa settimana, in particolare, abbiamo effettuato ancora nuove simulazioni, relative a tutti gli strumenti che fanno parte del nostro UNIVERSO INVESTIBILE, questa settimana con un particolare riguardo per una serie di nuove opportunità operative, che abbiamo anticipato, nelle ultime settimane, con le Lettere dedicate ai nostri Clienti, e che teniamo pronte non appena si mostrerà (è inevitabile) qualche incrinatura nella cappa di cemento che schiaccia la volatilità dei mercati finanziari

§§§ The Portfolio Edge è l'appuntamento settimanale di strategia che mette in nostri Clienti in condizioni di vantaggio sui mercati, perché consente di anticipare i movimenti degli indici con le necessarie operazioni sui portafogli.  

§§§ Recce'd è il solo consulente che con regolarità settimanale vi mette a disposizione l'aggiornamento (ordinato, analitico e di alta qualità) di tutti gli input necessari per il vostro processo di investimento.

§§§ I nostri tre portafogli modello vengono quotidianamente gestiti in modo attivo sia per ciò che riguarda il rendimento atteso di ogni singola posizione sia per ciò che concerne il contributo di rischio che ogni singola posizione aggiunge al portafogli. Le simulazioni che rettificano questi dati vengono aggiornate ogni settimana.